5 maggio, a Vigonovo abbiamo scritto la storia (di nuovo)

5 maggio: MANIFESTAZIONE NO ELETTRODOTTO AEREO
21 aprile 2017
elettrodotto in Senato: il caso diventa nazionale
18 maggio 2017

Avevamo appena finito di allestire uno dei nostri primi gazebo del lunedì, all’ombra dei quali ci ritroviamo per incontrare i vigonovesi durante il mercato settimanale e spiegare loro le ragioni dell’interramento. Stavo parlando con un’anziana signora piuttosto riottosa ad appoggiarci nuovamente, scoraggiata dalle tante parole spese negli anni e rimaste, a suo avviso lettera morta quando, d’un tratto, mi sento tirare la giacca. Mi volto e vedo un bambino, quattro o cinque anni, alto così. Mi chino, mi presento si presenta anche lui, Jacopo, e mi domanda “perché il 5 fate manifestasione?”. Mi coglie alla sprovvista, come glielo spiego? Lui non molla e ripete “perché il 5 fate manifestasione?”. “Vedi, ci sono delle persone che vogliono fare delle cose a Vigonovo che secondo noi potrebbero essere fatte meglio” dico io, e poi continuo “noi ci troviamo tutti insieme in piazza per spiegare a queste persone che le cose si possono e si devono fare fatte bene”. Jacopo mi guarda e senza esitare dice la cosa più giusta “anche a me piace fare le cose fatte bene, vengo anch’io alla manifestasione!”.

A chi ci chiede dove troviamo la forza, la determinazione per ricominciare questa battaglia, risponderemo come il piccolo Jacopo, con lo stesso entusiasmo.

Ai giornalisti che in questi giorni ci hanno posto sempre la stessa domanda: “a cosa credete sia servita la manifestazione del 5 maggio? ” abbiamo risposto senza indugio: “a fare comunità”.

Ai nostri Sindaci, ancora una volta in prima linea, noi ci stringiamo con riconoscenza, facendo sentire loro il nostro supporto morale e materiale, la forza di una moltitudine che non è solo folla ma comunità.

Non sono solo semplici fotografie quelle che seguiranno, ma mattoni sui quali erigeremo il proseguo di questa storia, nella convinta speranza di ritrovarci nuovamente nella splendida piazza di Vigonovo, tutti insieme, per festeggiare l’interramento dell’elettrodotto.

I nostri ringraziamenti vanno a tutti coloro che erano con noi in piazza e in particolar modo a:

  • Comune di Vigonovo
  • Parrocchia di Vigonovo
  • Parrocchia di Tombelle
  • Legambiente “Sarmazza”
  • Supersonic Band di Tombelle
  • tutti i gruppi e i volontari de “no elettrodotto aereo”

Un ringraziamento va anche alle autorità che hanno preso la parola nel corso della serata:

  • Andrea Danieletto, sindaco di Vigonovo
  • Don Francesco Frigo, parroco di Vigonovo
  • Walter Stefan, sindaco di Saonara
  • Alberto Polo, sindaco di Dolo
  • Caterina Cacciavillani, sindaco di Strà
  • Luigi Bisato, sindaco di Noventa Padovana e assessore Provincia di Padova
  • Andrea Zampieri, sindaco di Campolongo Maggiore
  • Maurizio Lunardi, vicesindaco di Fossò
  • Gianpietro Menin, sindaco di Camponogara
  • Alvise Maniero, sindaco di Mira
  • Bruno Pigozzo, vicepresidente del Consiglio Regionale Veneto
  • Giovanni Endrizzi, Senatore della Repubblica
  • Emanuele Cozzolino, Deputato della Repubblica
  • Giovanni Campeol, professore IUAV
  • Gianni Pastella, presidente comitati bellunesi
  • Roberto Bano, proprietario Villa Sagredo
  • Antonio Draghi, architetto
  • Don Fabio Fioraso, parroco di Tombelle

 

    

il Corriere delle Alpi

la Nuova di Venezia e Mestre

il Gazzettino

il Mattino di Padova

il Corriere del Veneto

puntata integrale del TGR Veneto di Rai3 del 6 maggio 2017 con la cronaca della manifestazione vigonovese

NOTA: tutti gli articoli e le pubblicazioni riportate in questa pagina sono di esclusiva proprietà intellettuale e materiale dei loro autori ed editori, qualora essi riscontrassero nella pubblicazione una violazione dei loro diritti sarà nostra cura rimuovere la clip la quale è giunta in nostro possesso attraverso i nostri simpatizzanti che l’hanno reperita attraverso mezzi di pubblico dominio non soggetti ad usuali limitazioni di sorta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *