pronti, partenza… VIA! Terna deve presentare un progetto alternativo interrato

Elettrodotto Italia – Francia al via: 190 km di cavi “invisibili”
7 luglio 2017
Valbelluna: c’è il NO del Ministero all’elettrodotto aereo.
28 luglio 2017

Poco fa, nella sede regionale di Palazzo Linetti a Venezia, riunione del Comitato Tecnico Regionale V.I.A. per la…

Pubblicato da Saonara Domani su Mercoledì 12 luglio 2017

Il sindaco di Saonara Walter Stefan, reduce dalla riunione veneziana della commissione di Valutazione d’Impatto Ambientale VIA, così spiega attraverso un breve comunicato stampa l’esito del primo esame del progetto elettrodotto.

La principale integrazione richiesta all’Azienda riguarda la presentazione di un’alternativa interrata, come richiesto dai Comuni e dalla Regione Vento. Ad oggi, infatti, l’Azienda proponeva come alternativa il progetto già bocciato nel 2013 o la cosiddetta “opzione zero” (non fare nulla) ma nessun interramento.

Ieri, insomma, le comunità coinvolte hanno segnato il primo punto di questa lunghissima partita, e il ringraziamento di tutti noi va ovviamente a quanti, istituzionalmente e non, si stanno spendendo per questa causa di buon senso. Impegnare l’Azienda a considerare un progetto rispettoso dei diritti e delle istanze delle comunità coinvolte senza per questo pregiudicare la realizzazione di un’opera di interesse nazionale è un primo successo di cui siamo particolarmente orgogliosi.

L’impegno continuo e la costante attenzione sono stati sicuri ingredienti di questo primo successo, ma dobbiamo essere tutti consapevoli che la strada da percorrere è ancora molto lunga. Non c’è di che illudersi, insomma, ma anzi da preparare con rinnovata dedizione i prossimi appuntamenti al Ministero dello Sviluppo Economico e nelle altre sedi  interessate, in cui ognuno sarà chiamato in ragione del proprio ruolo a fare la sua parte.

Consiglio Regionale Veneto – Dalla Libera

Consiglio Regionale Veneto – Pigozzo

+++ AGGIORNAMENTO +++

Comments are closed.